Riproduzione ex situ di Bombina pachypus e ripopolamento in siti idonei

WetFlyAmphibia - Conservazione di anfibi e farfalle di aree umide e loro habitat nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi


LIFE14 NAT/IT/000759

Life Maestrale

Oggetto

Riproduzione ex-situ di Bombina pachypus all’interno di un centro specializzato e reintroduzione della specie in siti idonei

REFERENTE PROGETTO
Miozzo Marcello

SITO WEB

Obiettivo

Reintrodurre Bombina pachypus in aree dove la specie presenta problematiche di conservazione, attraverso il prelievo di uova in siti riproduttivi dove la specie è abbondante e l’allevamento ex-situ dei girini in acquario.

Buona pratica in breve

Le uova di Bombina pachypus vengono prelevate in siti dove le popolazioni di questa specie sono stabili e abbondanti e poi portate in un centro specializzato, all’interno di acquari. Qui le uova si schiudono ed escono i girini, che vanno allevati alimentandoli correttamente e mantenendo un ambiente acquatico idoneo. Una volta avvenuta quasi completamente la metamorfosi i piccoli anfibi vengono reintrodotti nei siti selezionati per la reintroduzione della specie.

In che ambiente è stata realizzata

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Nel versante adriatico del Parco esistono popolazioni di ululone appenninico abbondanti e stabili, mentre in quello tirrenico le poche popolazioni presenti prima del progetto erano scarse avevano difficoltà a riprodursi. A Corniolo (FC) il Parco, attraverso il progetto WetFlyAmphibia, si è dotato di un locale idoneo per l’allevamento ex-situ di ululone appenninico.

Condizioni di replicabilità

È necessaria una conoscenza approfondita sulla presenza della specie, per valutare eventuali problematiche di conservazione e individuare i siti sorgente dove prelevare le uova e quelli in cui reintrodurre la specie.

Occorre dotarsi di una struttura idonea all’allevamento dei girini e di personale dedicato alla stessa nel periodo primaverile-estivo.

Materiale disponibile

Dal database di LIFE GoProFor, nella parte finale della scheda, è possibile scaricare del materiale relativo al progetto, tra cui il protocollo di allevamento di Bombina pachypus.